Ci sono milioni di appassionati di tutto il mondo al retrogame, i cabinati, il MAME e molti altri emulatori, per non parlare della compravendita che sembra non conoscere periodi di ribasso(qui puoi vedere alcuni esempi https://www.nerdcorner.it/)

Le aste su Ebay per il mercato del retrogaming non conoscono davvero rallentamenti, ogni giorno vengono venduti game boy, sega Mega drive e molte altre vecchie cosole, come a dire che il periodo Nerd non conosca la parola fine. Ci sono dei giochi che hanno 30 anni ma sono amatissimi da giovani e meno giovani, ci sono dei videogame che ancora oggi hanno una nuova versione nata 30-40 anni fa basti pensare alle saghe come Street Fighter, resident evil e Tetris che però è pressochè rimasto sempre identico

Ognuno di noi, volente o nolente, ha passato almeno 5 minuti di tempo nel tentativo di sistemare al meglio i tetramini (questo il termine con cui si indicano i pezzi che vengono giù dall’alto, per dirla da profano) all’interno della schermata di gioco. E che sia piaciuto o meno capita sicuramente che, al solo sentire la parola Tetris, chiunque rievoca l’immagine dei mattoncini che cadono. Alcuni hanno addirittura iniziato ad usare il nome di questo videogioco come sinonimo dell’azione “riordinare”

Tetris nato nel 1984 inventato da un russo:

Era il 1984 quando Aleksej Leonidovič Pažitnov, insieme a due collaboratori dell’accademia delle scienze sovietica, creò quello che è poi diventato uno dei videogiochi più famosi della storia. Fu semplicemente un’intuizione, tant’è che lo stesso Aleksej non ne brevettò mai l’invenzione. Egli cominciò infatti a ricevere delle royalties soltanto nel 1996, ben 12 anni dopo la creazione.

Tipologia di gioco:

Il Tetris altro non è che una sorta di puzzle in composizione rapida: il giocatore dev’essere in grado di posizionare il pezzo, ruotando a suo piacimento il tetramino in questione, al fine di farlo perfettamente combaciare con quelli già posizionati. Ogni volta che viene completata una riga, e quindi ogni quadratino è occupato da una parte dei tetramini caduti, questa sparisce facendo cadere verso il basso tutto ciò che ci poggiava sopra e facendo anche aumentare il punteggio di gioco. Lo scopo del videogame è quello di fare più punti possibili prima che i tetramini raggiungano la parte alta della schermata, momento in cui la partita termina.

Esistono almeno tre tipologie di Tetris, create per lo più per variare la modalità di gioco del player di turno.

Abbiamo infatti la A-Type, modalità in cui la schermata comincia totalmente vuota e si riempie man mano che i tetramini cadono dall’alto e vengono posizionati al meglio dal giocatore stesso. Ogni 10 righe completate aumenta la velocità e la partita termina nel momento in cui il giocatore non riesce ad evitare che i tetramini tocchino la parte alta della schermata. Nell’A-Type l’obiettivo è quello di ottenere il massimo punteggio possibile, ed è anche la tipologia di gioco con cui vengono giocati i campionati mondiali di Tetris.

il B-Type è caratterizzato invece da una velocità costante, che verrà preimpostata dal giocatore stesso ma, a differenza della tipologia precedente, qui la schermata è già semi-riempita di tetramini in ordine sparso. Il giocatore dovrà quindi analizzare la situazione e districarsi con lo scopo di completare 25 righe senza far arrivare i tetramini alla parte alta della schermata, momento che determina sempre la fine della partita.

Infine c’è la modalità multiplayer che si basa sull’A-Type, con l’unica differenza che si sta giocando contro un’altra persona e che, ogni volta che uno dei due giocatori riesce a far sparire una o più righe, queste ricompaiono nella schermata dell’avversario, portandolo più vicino alla sconfitta e rendendo perciò la sfida molto avvincente sia per quanto riguarda la tecnica che per velocità d’esecuzione.

Ma il Tetris non è diventato famoso solo ed esclusivamente per la sua modalità di gioco, importantissima infatti è stata anche la colonna sonora che lo accompagna.

Colonna sonora diventata famosissima

In realtà esistono così tante versioni del gioco che non è corretto parlare di un’unica colonna sonora per il videogioco Tetris. Però ne esiste una che ha quasi surclassato tutte le altre ed è quella che accompagna la modalità di gioco Type-A su GameBoy Nintendo.

Ogni giocatore di Tetris infatti sa che questa colonna sonora, basata sulla canzone tradizionale russa Korobeiniki, incalza la discesa dei tetramini man mano che questi aumentano di velocità, alzando il livello di tensione del giocatore stesso che oltre a vedersi aumentare la rapidità di discesa dei pezzi, sente aumentare anche l’intensità e la velocità della musichetta, in un connubio di tensione e abilità di gestione.

Come anticipato poco fa, Tetris non è conosciuto solo su una console, ed anche questo ha contribuito non poco alla sua espansione.

Un gioco portato su tutte le console

Il fatto che al momento della sua creazione Pažitnov non l’abbia brevettato ha fatto sì che Tetris diventasse disponibile per ogni dispositivo possibile, tant’è che è presente per qualsiasi console, dalle più antiche Amiga alle più moderne Ps4 e xBoxOne, passando addirittura per alcuni modelli di calcolatrice elettronica.

Come per la colonna sonora, la versione più famosa del gioco è quella disponibile per GameBoy. Tetris deve infatti gran parte della sua popolarità al fatto che venisse venduto in bundle insieme alla prima versione della console Nintendo.

Categorie: Giochi

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close